I legislatori, i giudici e gli Avvocati non creano il diritto, anche quando presumono di farlo. In realtà, lo scoprono soltanto: perché il diritto già c'è, ed è quello che la Società (o, se si preferisce, la volontà popolare) vuole, o comunque è disposta ad accettare. Il diritto "inatteso", che non corrisponde cioè alle aspettative dei cittadini, è eluso e persino evaso